Intervento dal 16 al 30 Ottobre 2015 con  Silvana Ninivaggi e Lucia Forneris
Intervento di  supporto all’attività teatrale con  insegnanti e bambini  per la  Scuola Little Prince  a  Nairobi  nello slum di Kibera 


Alla Little Prince i bambini partecipano già da alcuni anni  ad  attività di teatro interpretando parti molto semplici, realizzando parte delle scenografie, e dalla classe 5 elementare alla 7 (seconda media) frequentando l’attività di arte, soprattutto “arte visiva” con un’insegnante sostenuta dall’associazione Artists 4 Development.

L’intervento di CHE-ARTE si è concentrato negli ultimi 15 giorni di  ottobre  per la preparazione della  giornata dell’Open Day del 30 ottobre.

L’obiettivo  è stato quello  di dare un supporto formativo, per la riqualificazione degli spazi della scuola e  un aiuto alla preparazione della nuova messa in scena dello spettacolo di Pinocchio, presentato ai genitori e agli ospiti.

Le attività  si sono state svolte insieme ad alcuni insegnanti con piccoli gruppi di bambini, soprattutto  quelli  della materna e dei primi anni di scuola.

Con i piccoli della BABY CLASS abbiamo mischiato sabbia e acqua  fino ad ottenere una terra  modellabile per realizzare dalle semplici forme fino a sculture aeree per poi colorarle con elementi naturali raccolti  precedentemente.
Durante la seconda parte del progetto abbiamo realizzato alcuni pupazzi lavorando sulla creatività e  l’immaginazione del bambino, utilizzando materiali poveri che attraverso un piccolo processo di trasformazione assumevano una nuova bellezza nata dalle mani dei bambini.

Con i bambini della classe PRIMA, SECONDA e TERZA abbiamo svolto laboratori  per la  realizzazione di  accessori per i costumi come  rami di alberi e cappelli per lo spettacolo di Pinocchio.
Nella seconda parte del laboratorio abbiamo creato degli elementi da inserire all’interno della scuola: bacheche realizzate con la carta di giornale intrecciata e poi colorata, con i fogli di carta colorati, con i semi  incollato ed il colore.
La creazione di un elemento nuovo da inserire nella scuola aiuta i ragazzi a considerare l’ambiente come uno spazio familiare in cui vivono e sono protagonisti, non solo di passaggio.

Con i ragazzi della classe quarta abbiamo realizzato un murales sulle  pareti della mensa. I ragazzi si sono divisi a coppie per disegnare la sagoma del corpo  trasformandolo  in  tronco e le braccia in rami prolungati. Ognuno di loro ha  poi scelto un colore per riempire la propria forma creando così una foresta all’interno della mensa.
Durante questo laboratorio i ragazzi hanno lavorato sul rapporto tra l’immaginazione e la rappresentazione prendendo coscienza della loro presenza e forma all’interno di questo luogo. La foresta è diventata il luogo in cui la relazione e l’intreccio è stato accolto.

Queste differenti esperienze li hanno resi protagonisti del bello all’interno della scuola.

La giornata dell’open day, il 30 ottobre 2015, è stata una giornata di festa per  i bambini,  i genitori, gli insegnanti e tutti gli ospiti!

Visita il sito della scuola Little Prince